Il maestro Benvenuto Apicella apprende l'arte di torniante all'età di 8 anni, crescendo affina la sua capacità artistica collaborando con le più importanti aziende ceramiche vietresi.
Vincitore, nel 1986, del mondial tornianti di Faenza, con il titolo di principe dei tornianti, divenuto poi un fine decoratore, Benvenuto Apicella, figlio del torniante Apicella Raffaele detto "Filuccio", realizza i suoi lavori interamente a mano, ripetendo così gesti vecchi di secoli e mantenendo viva la tradizione familiare.
La sua innata curiosità e la conoscenza delle materie prime, conferiscono ai suoi lavori, un'originalità che resta comunque legata all'antica storia della ceramica vietrese...
Realizza i suoi lavori, apprezzati in tutto il mondo, nel laboratorio "Il Vasaio Vietrese", da lui fondato per continuare il suo percorso artistico.